La compagnia norvegese Höegh Autoliners ha confermato un accordo con China Merchants Heavy Industry (CMHI) per quattro car carrier e altre otto opzionali multi-carburante ed a zero emissioni di carbonio, a seguito di una lettera di intenti per la costruzione di una serie di navi nell’ottobre dello scorso anno. In base al contratto, le prime due navi della classe Aurora, progettate per 9.100 ceu ciascuna, saranno consegnate dal cantiere CMHI di Jiangsu nella seconda metà del 2024, seguite da una seconda coppia nella prima metà del 2025.

Nessun prezzo è stato rivelato per questo ordine, che, secondo Höegh Autoliners, consegnerà le prime e più grandi navi nel segmento delle autovetture e dei camion (PCTC) in grado di operare con ammoniaca a zero emissioni di carbonio.

La classe Aurora avrà anche la notazione pronta per il metanolo di DNV. Höegh Autoliners ha ridotto la sua impronta di carbonio del 37% in tutta la sua flotta dal 2008 e mira a raggiungere un obiettivo di zero emissioni nette entro il 2040. La società con sede a Oslo gestisce circa 40 navi roro e prevede guadagni prima di interessi, tasse, ammortamenti e ammortamenti ( EBITDA) di circa $ 210 milioni per l’intero anno 2021.

/ 5
Grazie per aver votato!

Trending